Il virus fa paura, in Sardegna è fuga di volontari dal 118

0
15

“È capitato diverse volte: interveniamo per un incidente, una caduta, e poi scopriamo che il paziente era positivo al Covid. Chiediamo di fare il tampone, e la risposta è più o meno sempre la stessa: mettetevi in quarantena, chiudete l’ambulanza e organizzatevi per conto vostro”. Pierpaolo Emmolo, responsabile del Soccorso Iglesias e referente di una settantina di associazioni del Centro-Sud Sardegna (in tutta l’Isola sono 195), combatte da tempo per la sicurezza e i diritti dei volontari.

L’articolo completo su www.unionesarda.it