Vaccino anti-Covid anche nell’Isola. Arriva a gennaio, 80mila le prime dosi

0
8

Sono tra le 70 e le 80mila le dosi di vaccino anti-Covid del colosso farmaceutico Pfizer che dovrebbero spettare alla Sardegna tra le 3,4 milioni attese in Italia a gennaio. Lo sostiene l’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu. Il vaccino richiede una doppia inoculazione, sicché i primi sardi vaccinati dovrebbero essere tra i 35 e i 40mila (1,7 milioni il dato nazionale). I primi a usufruirne, ha spiegato Nieddu ribadendo quanto già affermato dal commissario dell’emergenza Domenico Arcuri, saranno gli operatori e le categorie fragili.

L’articolo completo su www.sardiniapost.it